< Torna alle news

Come negli scorsi anni, tutte le pubbliche amministrazioni e le imprese con singole unità aventi più di 100 dipendenti, situate in Capoluoghi o Comuni con più di 50mila abitanti, dovranno redigere un Piano per il tragitto casa lavoro e nominare un Mobility Manager.

Entro il 31 Dicembre di ogni anno, il Mobility Manager deve produrre il Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL) e presentarlo successivamente al Comune dove ha sede l’unità locale di riferimento.
L’obiettivo è quello di gestire gli spostamenti delle persone interessate, riducendo l’impatto ambientale derivante e definendo i benefici conseguibili con l’attuazione delle misure in esso previste, valutando ad esempio i vantaggi:

  • sia per i dipendenti coinvolti, in termini di tempi di spostamento, costi di trasporto e comfort di trasporto
  • sia per l’impresa o la pubblica amministrazione che lo adotta, in termini economici e di produttività, nonché per la collettività, in termini ambientali, sociali ed economici.

Per maggiori informazioni: MOBILITY MANAGER E PSCL